Curiosità e ricordi

Mentre curiosavo due notizie, m’imbatto su un articolo dedicato al walkman.

Chi se lo ricorda?! Che nostalgia…che ricordi! Leggendo leggendo…..il 1⁰ luglio di 41 anni fa, fu venduto il primo esemplare. In pratica io e walkman siamo coetanei…🤔! Una vera e propria rivoluzione del suono in movimento. Ve lo ricordate è stato super protagonista nella famosissima scena del film “il tempo delle mele”. Nel frattempo ne sono cambiate di cose e la musica diventava sempre più digitale…ad oggi, oserei dire, virtuale! Non me ne vogliano gli appassionati della psicoacustica, ma essendo amante (é dir poco!) del vinile…praticamente monopolizzo tutti i miei punti di vista musicali sul quel tipo di suono. Tornando a noi. Dei walkman che avevo da “ragazzina” credo che non mi sia rimasto più nulla; dico credo perché secondo me se chiedo ai miei “vecchi” sotto sotto hanno sempre un asso nella manica e magari vengo a scoprire che ne hanno tenuto uno! 😘 Comunque, fortunatamente, nella soffitta-museo della mia nonnina, ho trovato un vecchio giradischi in radica con musicassetta e radio ancora in forma smagliante. Non vedo l’ora di dargli una piccola sistematina e rimetterlo in funzione. Vi terrò aggiornati!

È proprio più forte di me! Arriva il 29 giugno e per tutto il giorno non riesco a togliermi dalla testa il bellissimo pezzo di un gradissimo artista (Max Parodi), “respirarelanotte” e la sua rock band “la rosa tatuata“. Un brano che è stato, e ancora lo è, la colonna sonora di bellissimi momenti. Grazie Max! Un saluto al cielo per te….grazie Giorgio e alla band! Ho avuto la fortuna di conoscervi anni fa e attraverso le vostre meravigliose canzoni ed al vostro sano rock italiano, mi regalate sempre splendide emozioni.